Fumetti

Sezione Fumetti

I fumetti sono una mia grande passione. Ho iniziato qualche anno fa a cimentarmi in questo ambito, lavorando alla creazioni di alcuni soggetti e provando a scrivere qualche sceneggiatura breve. Poi la musica ha riassorbito la maggior parte del mio tempo e delle mie energie. Da qualche mese ho ripreso a scrivere storie a fumetti e ho in cantiere diversi progetti. Tra le varie cose in ballo, ho iniziato una bellissima collaborazione con AF Creative per la realizzazione di una storia a fumetti come soggettista e sceneggiatore #staytuned

P.S. Sono alla ricerca di disegnatori per brevi storie di massimo 4 tavole, per tavole autoconclusive e strisce umoristiche, con cui condividere questo viaggio nel mondo del fumetto.

ALCUNI LAVORI / PROGETTI

Questo è il dettaglio di una tavola di una storia breve (episodio pilota) che ho ideato, scritto e sceneggiato. I disegni sono di Antonio Farano.

Questa che vedete qui sotto invece è la bellissima Scarlett, una delle due protagoniste femminili della storia a fumetti a cui sto lavorando con Anna Rita Rimini, una bravissima disegnatrice e fumettista.

Di seguito la tavola di una storia breve di genere thriller poliziesco che ho ideato e scritto. I disegni sono di Luigi Mascolo.

SBAM COMICS N.15 giugno-luglio 2014. Antonio Marangi fu molto gentile ad ospitarmi all’interno della splendida rivista in uno spazio a me dedicato che comprendeva qualche nota biografica e la breve sceneggiatura “La cantina”

Nell’ambito del progetto coMIX ideato e gestito da Marco Cerri ho avuto il piacere di collaborare con due strisce umoristiche, disegnate da Osama Zeima. Zeima https://redazionecomix.blogspot.com/p/striscie.html

Dylan Dog e il grande regalo di Paola Barbato, che a pag. 7 del numero 346 fa pronunciare a Groucho una mia battuta. Questa di Dylan Dog è una storia che vale la pena raccontare. Tra il 2013 e il 2014 avevo anche un altro profilo facebook “Andrea writer” per non confonderlo con la mia attività musicale. Ero solito postare freddure e battute di vario genere. Un giorno scrissi questa battuta e qualche ora dopo mi ritrovai un commento di Paola, la quale scrisse qualcosa tipo: “Vorrei usarla per Groucho”. A quel commento risposi “Magari, sarebbe un onore”. Ma pensai semplicemente che le fosse piaciuta la battuta e che in maniera carina volesse dirmelo pubblicamente. Io sono un fan di Dylan Dog dal 1987, per cui per me era come se Martin Scorsese mi avesse chiamato per fare la comparsa nel suo prossimo film. Quando a luglio 2015 ho sfogliato Dylan Dog ed ho trovato Groucho che pronunciava quella battuta, mi sono sentito felice. Ero in qualche modo “dentro” al mio fumetto preferito. Grazie Paola!